Rammaricandoci per la bellezza della sposa

{hikashop_social}
rammaricandoci_per_la_bellezza_della_sposa_1252157600
sconto 2,00 €14,00 €
Tipo

+

Un'antologia di racconti divertenti, morbosi, crudeli e caleidoscopici, proprio come l'autore, Niccolò Re: Rammaricandoci per la bellezza della sposa, il libro che inaugura la collana Lo Sgargabonzi presenta, è un pasto misto avventuroso e trifolato, straripante personaggi, situazioni, pallonate, Boris Eltsin, Califano, partigiani, Scandinavia, Gianni Bugno. Ogni pagina è un dardo avvelenato scagliato sul carapace di una tartaruga millenaria, un neonato rinviato in tribuna da uno Zoff non più lucido. Niccolò Re ha la qualità e il piglio dei grandi: un narratore subdolo, vampiresco e manipolatore, nei cui testi non sono le battute e i paradossi geniali che contano, ma lo sguardo allucinato e insieme lucidissimo, la psicologia sottilmente prepotente. Il suo politicamente scorretto non ti fa sentire il migliore della chat del calcetto per averci riso sopra e nemmeno indugia nel meccanismo satirico del farti sentire in colpa: invece avverti che è in corso una mesmerizzazione a tue spese, un improvviso picco d’azotemia, come se il narratore ti prendesse per mano e ti convincesse che quello scempio che racconta in fin dei conti è normale, decente, auspicabile. Nelle sue visioni c’è vaporizzata fra le coordinate per asindeto questa bambagia letale, in cui ti fa da balia verso la decadenza e la fine, drenandoti lucidità e rendendoti l'esperienza della decomposizione tenera, la putrefazione sexy e la mineralizzazione roba da grande bomber, degna del miglior Cesare Romiti. Te ne stavi tranquillo sul divano col libro in mano, un attimo dopo sei sul bordo d’un precipizio in punto di fare il grande salto, con Niccolò Re al tuo fianco che ti carezza la testa per dirti che andrà tutto bene. Perché Re è capace di rendere logico l’irreale e scaraventarti su un tappeto persiano volante da televendita televisiva che però scopri funzionare: un illusionista, una strana specie di mistico, un demiurgo a cui non può che venire naturale aggrapparci, fino allo schianto paradossale.

Niccolò Re nasce a Sarzana (Sp) il 21 maggio 1986. Giornalista, lavora per il quotidiano online Città della Spezia. È appassionato di sport, storia e musica.


ISBN: 9788890917042