Top 5 locations neoproletarie vacanze 2015

I paradisi delle segretarie recensiti dai social media strategist

Top 5 locations neoproletarie vacanze 2015

Dopo tre giorni dal rientro di massa dalle vacanze, grazie al panel di 3.864 segretarie, office manager, social media strategist ed executive assistant attivato su facebook, visiogeist è già in grado di fornirvi la la #top #five #neoproletariat #locations #summer #2015.

L'entusiasmo nel viaggiare ha attecchito in tutte le classi sociali, ma in particolare è il trend del fuoricorso in erboristeria a Taranto o della precaria letteraria per cui dovunque è meglio che in Italia. Ovviamente il dovunque sono i paesi sfigati del quinto mondo dove con 500 euro al mese si possono esaudire i propri vizi da fruttivendoli. Absit iniuria verbis: la retorica delle emozioni da accatto.

sunshine photography

 

Ma procediamo con la classifica, à la trip advisor:

1 Vietnam

2 Laos

3 Cambogia

4 Thailandia (da pronunciare Thai, vado in Thai, la Thai, che figa la Thai ecc..)

5 Namibia (in rappresentanza di tutti i paesi africani flagellati dalla carestia, dalla guerra civile o possibilmente da entrambi).

Del resto è giusto così, 007 è stato scritto da un impiegato, è normale che a ordinare scrivanie 24/7 l'impiegata sogni di fare kayak in amazzonia, trekking in islanda, rafting tra i corpi putrefatti del Mekong, per poi sintetizzare che questo viaggio in Indocina non è cosa semplice, per la quantità di luoghi visitati, di corpi incrociati, di sensazioni provate, sono partita con le molte aspettative con cui convivo da sempre, perché la mia mente viaggia più veloce della realtà, come una moderna Marguerite Duras, alle prese con un Mekong avvolto nella foschia umida, indossando una tunica bianca e un panama ambiguo, trascorrendo le serate a bere vino di riso nelle bettole del lungo fiume, trovando ristoro in qualche tempio intriso di autentica sacralità.

 

E poi per rilassarsi tutti una bella foto dall’infinity pool del Bay Sands di Singapore (dove hanno peraltro avuto l’accortezza di installare il cosiddetto "zampirone anti segretarie": se non hai la camera non puoi accedere alla piscina ma puoi stare dietro a dei tornelli e vedere i ricchi che fanno il bagno).

 

Hashtag #ciaomilano per far capire che tra un paio di settimane ritorneremo alla nostra vita da poveri, che in realtà ci manca moltissimo.

Demo, vai con l'orchestra:

RSS