stronzo, editorialista

stronzo, editorialista

Stronzo: nessuna delle persone che gli gravitano attorno si renda davvero conto di che razza di persona rara e insostituibile lui sia. Un uomo triste, in un ristorante magari anche buono, tutto concentrato su di lui a pensare quanto sia diverso dagli altri. Poi sale sulla macchina e pensa: almeno potessi avere a che fare con persone come me.

Editorialista: giornalista preposto a riciclare ogni cosa che accade come metafora utile a sostenere un’agenda predefinita.
 
Esperto di vini: quando non si hanno abbastanza soldi x la macchina e troppa vergogna x il latino americano, si diventa esperto di vini.
 
 
Programmazione neurolinguistica: insieme di tecniche motivazionali parapsicologiche per sfigati inquadrati in multilevel marketing.
 
falso mito: le tizie grasse fossero magre sarebbero belle.
 
Ricercatore: disoccupato che vive di sussidi dello Stato e passa il tempo facendosi intervistare da Rai3 o scrivendo ai giornali.
 
orgoglio: chi lo ostenta ne è privo. Costituisce il 30% del fatturato degli avvocati.
 
Innamoramento: il cielo in una stronza.
 
Burlesque: spogliarello per taglie forti.
 
meme: entità di informazione relativa alla cultura umana che è replicabile da una mente o un supporto simbolico di memoria, per esempio un libro, ad un’altra mente o supporto. In termini più specifici, un meme è “un’unità auto-propagantesi” di evoluzione culturale, analoga a ciò che il gene è per la genetica. La parola è stata coniata da Richard Dawkins nel suo controverso libro Il gene egoista.
 
corpo umano: progettato malissimo, questa cosa dell’apparato riproduttivo che condivide i canali con quello evacuativo per esempio non passa manco l’haccp.

RSS