Ma cos'è Pitti Uomo? E a cosa serve?

Ma cos'è Pitti Uomo? E a cosa serve?

Ma cosa si fa a Pitti Uomo?

Pitti  Uomo è la più grande fiera maschile per il trade, nel senso che le varie aziende di moda maschile presentano le loro collezioni a compratori, che poi effettivamente comprano per i loro negozi italiani ed esteri.
La stessa cosa fanno alla stampa, estera ed italiana, presentano le novità di stagione, in modo che poi le testate ed i giornali li promuovano. Ed in ultimo la pubblicità, nel senso che i referenti pubblicità delle varie testate vanno a trovare le aziende per proporre la loro presenza sui giornali, ovviamente pagando, come sai un giornale , specialmente quelli di moda, vivono sulla raccolta pubblicitaria. Ovviamente non e' che vendi la pagina pubblicitaria li a Pitti, ma promuovi il tuo giornale, e in molti casi , soprattutto per quanto riguarda la stampa estera, hai a Pitti publishers stranieri cosi' come i direttori moda, è una occasione di salutare e ringraziare chi investe soldi nel tuo giornale, occasione che magari durante l'anno, specialmente se come cliente non sei presente alle sfilate canoniche, magari non hai. Insomma per la parte stampa e pubblicità è di base un gran lavoro di Pr, serio, fatto bene, anche per salvaguardare o anche aumentare il giro di business del giornale per cui lavori.

Questo è quello che era e quello che dovrebbe essere. La realtà è che adesso è pieno di personaggi senza arte nè parte se non quella dell'apparire e di travestirsi nei modi più assurdi così da catturare l'attenzione dei blogger in giro per la fiera. Una volta fotografati vengono poi messi sul web o sui siti dei vari giornali... ma sono persone che con il vero lavoro a Pitti non hanno nulla a che fare. Ogni testata maschile e femminile ha oramai un fotografo che gira per Pitti ( ma anche per le sfilate di Parigi, Milano etc..) per immortalare questi individui... in teoria sarebbe lo street style... ma di street non ha più nulla.... Questi personaggi passano magari settimane a mettere assieme i look più improponibili.
Il fenomeno dei "Pavoni" era divertente all'inizio, tutti noi siamo stati fotografati e ne siamo stati contenti, ma era diverso, era la parte ludica di 4 giorni di fiera massacrante. Adesso invece...


https://www.facebook.com/marcelo.burlon/videos/vb.719661226/10154033923316227/?type=2&theater

 

MV

RSS