magic

magic

prendevo tutti i giorni la corriera con della gente e non parlavo mai con nessuno perché avevo in mente le mie cose e sfogliavo il mio faldone di magic con un altro miserabile e c'era questa tipa che conoscevo con queste due tipe che non conoscevo e dice chi ti piace di più questa o l'altra boh mah cosa stai guardando sono tipo delle carte? e una delle tipe alla fine era abbastanza sciapa l'altra la prendevano in giro perché aveva i baffi (ma pochi) e come nei film dei college americani un giorno si è tolta i baffi ed era carina ed era anche una alternativa con le all star e il moroso alternativo e secondo me adesso fa la cameriera in un ristorante dove vado spesso coi miei e (mi) sorride sempre e io non dico che l'avrei chiavata ma almeno vorrei dirle ciao come a dire ciao ti ricordi quando ci conoscevamo ma non posso perché non l'ho mai consociuta perché stavo guardando il ruggito del wurm.
il suddetto miserabile conosceva quelle tipe e molta gente del pullman perché aveva fatto le scuole medie in campagna mentre io no, ma nemmeno lui ci parlava e preferiva raccontarmi certe quest di dnd cui aveva partecipato.
a natale ho incontrato in un locale ho incontrato un mio compagno delle elementari che non vedevo dall'esame di licenza elementare. io avevo visto che avrebbe partecipato all'evento e dicevo acciderba speriamo di non incontrarlo o mi tocca parlarci. e invece poi l'ho incontrato e mi ha riconosciuto ed è stato anche piacevole perché ci siamo un po' aggiornati su tutti gli ex compagni di classe che io non vedo da eoni mentre lui è più inserito nell'ambiente (la campagna).
 e scorrendo l'elenco dei compagni siamo arrivati al suddetto miserabile e lui mi fa ma lo sai che secondo me Miserabile è gay? ma sì, guardalo, poi parla con una vocetta. Io al miserabile ci ho vissuto anche assieme un anno e non ci ho mai pensato, non aveva neanche la vocetta. magari non ce l'ha nemmeno tutt'ora, chissà che mi ha detto quello, però or ora mi ha colto il dubbio: magari il miserabile era gay E LO SAPEVA, quando mi distoglieva dalle femmine con le sue carte (in realtà ho iniziato prima di lui a giocarci, ma lasciamo stare) e i suoi giuochi di ruolo online (con quelli sì che mi ha fregato) perché diceva: sono gay, non posso soddisfare le mie voglie (egli è infatti molto conservatore) e quindi mi butto a capofitto nelle mie passoni fantasy. Mi piacerebbe potergliene fare una colpa, tipo che io gli chiedevo come mai non intrecciamo rapporti con quelle femmine? e lui rispondesse ma, non ti perdi niente (secondo lui!, il traditore!), concentriamoci sul mio elmo +3 al carisma. Invece non posso incolparlo (ma mi piacerebbe), e anche se potessi dovrei anche accusare me stesso di essere un gran babbione, che vado a chiedere ad altri disagiati se
 Quel che è vero è che non l'ho MAI sentito manifestare interesse o apprezzamento per il genere femminile, anche solo una presa d'atto della sua esistenza. Tranne due volte:
 1) il suo personaggio di dnd un giorno fece sesso con una femmina (anche ella frutto della fantasia)
 2) un giorno mi farfugliò qualche vaneggiamento (vaneggiava molto, pensava per ore alle sue assurdità e poi ne parlava come se tutti sapessero che cosa stava dicendo) su una ragazza di lana che prendeva tutti i giorni la corriera. Io mi guardai un po' intorno e quando credetti di aver capito gli indicai una ragazza con un cappotto di lana e accessori per l'inverno. E lui mi rispose "no, non lei, lei è bella".
e poi un giorno ho letto la storia della blogger Alyssa Bereznak che è uscita col campione di magic Jon Finkel conosciuto su OkCupid e si è burlata di lui, e allora tutto il mondo geek lo ha difeso sommergendola di meme.

 

RSS