la teoria redpill porta al cattolicesimo

la teoria redpill porta al cattolicesimo
In America, dove la Red Pill è nata, i gruppi pillola rossa stanno orientandosi nuovamente verso Dio e il Cristianesimo.
Non è un caso che il Vaticano (che purtroppo di Cristiano ha veramente ben poco) si stia opponendo alla legge Zan.
Anche se a molti non piacerà il percorso è stato questo:
• Il maschio ha deciso che Dio non era poi così importante, meglio fare i c@@@i propri, soprattutto in ambito sessuale. Ha rinnegato Dio
• Si sono diffusi movimenti progressisti, che sono sfociati nel 68', libertà sessuale e femminismo.
• Per sfruttare la libertà sessuale sono nati i gruppi PUA (artisti del rimorchio).
• Ci si è resi conto che molti non rimorchiavano, e anche chi lo faceva veniva prima o poi abbandonato dalle donne, che hanno un potere sessuale immenso.
• Nasce la RedPill e la LMS theory
• La RedPill è consapevolezza ma non propone vere e proprie soluzioni.
• Vivere per sé stessi (MGTOW) diventa uno stile di vita. Inoltre diventa fondamentale liberarsi dal desiderio del sesso, perché quanto più il desiderio è forte quanto più le femmine hanno potere sul maschio
• Il maschio indipendente, consapevole della natura delle femmine e capace di trattenere gli impulsi sessuali al fine di non farsi sottomettere dà valore alle femmine per quello che sono capaci di apportare alla vita dell'maschio (sesso a parte).
La domanda fondamentale diventa 'Se tu non avessi una vagina, perché l'uomo dovrebbe sceglierti e amarti?'
• La femmina diventa 'aiuto' dell'uomo, che di per sé è indipendente
• La femmina 'aiuto dell'uomo' è l'inizio della Bibbia
• Si procede verso un modello cristiano della vita
Tutti questi passaggi per dire che la RedPill è solo una fase intermedia.
Il Cristianesimo (e in generale le religioni monoteistiche) sono l'unica risposta al femminismo, ipergamia e strapotere sessuale femminile.
Amen