il movimento 5 stelle e la storia delle tre buste

C'era una barzelletta che raccontava di un dirigente appena nominato che andava a prendere le consegne dal dirigente che era stato cacciato.
Il dirigente trombato espletava il passaggio di consegne in maniera semplicissima: "Tutto quello che ho da dirti è scritto in queste tre buste che ti lascio. Ogni volta che avrai dei problemi seri, apri una delle tre buste".
Il nuovo dirigente ai primi problemi seri viene convocato dall'amministratore delegato. Prima di recarsi alla riunione, apre la prima delle tre buste, dove c'è scritto: Dai la colpa ai tuoi predecessori.
Il dirigente va dall'amministratore delegato, dà la colpa ai predecessori, se la cava.
Passa un po' di tempo, nuovi problemi seri, nuova convocazione da parte dell'amministratore delegato, e allora il dirigente apre la seconda busta, dove c'è scritto: dà la colpa ai tuoi collaboratori.
Il dirigente va dall'amministratore delegato, dà la colpa ai collaboratori, se la cava.
Passa un po' di tempo, scoppiano altri casini, ulteriore convocazione da parte dell'amministratore delegato,  il dirigente apre la terza busta, dove questa volta c'è scritto: prepara tre buste.

Quello che sta accadendo al M5S è la stessa cosa: Grillo dopo aver dato la colpa ai partiti marci predecessori, essere finalmente entrato in parlamento senza essere riuscito a fare nulla, sta passando a incolpare i collaboratori. 

RSS