Dizionario dei significati vol .XXIXCV

Dizionario dei significati vol .XXIXCV

Politica: a livello di militanza corrisponde a fare il volontario della croce rossa, per aiutare gli altri, conoscere delle tipe e avere qualcosa da dire e da raccontare. Poi uno va avanti, magari ottiene anche qualche riconoscimento, ecc. Ovviamente l'unico modo degno di entrare in politica è essendo chiamati, quando già si ricoprono incarichi significativi nella famigeratissima società civile.

Democrazia liquida: qualora si manifesti si consigliano due imodium.

Familismo morale: l'alchimia collettiva dello spirito familiare che assicura a ogni individuo i profitti simbolici corrispondenti al cumulo delle relazioni di tutti i membri del gruppo.

Viaggio: si viaggia per restare provinciali, per giustificarlo. Quando si tende all'elevazione culturale senza disporre di mezzi strutturali si cerca di farsi un'idea su tutto, ovviamente sbagliando. da ciò il paradosso dei danni di venire a contatto con l'alt(r)o: per la maggior parte sarebbe meglio restare poveri, puri e ignari di tutto.

Depressione: realismo.

Stronzonessuna delle persone che gli gravitano attorno si renda davvero conto di che razza di persona rara e insostituibile lui sia. Un uomo triste, in un ristorante magari anche buono, tutto concentrato su di lui a pensare quanto sia diverso dagli altri. Poi sale sulla macchina e pensa: almeno potessi avere a che fare con persone come me.

Editorialista: giornalista preposto a riciclare ogni cosa che accade come metafora utile a sostenere un’agenda predefinita.

Burlesque: spogliarello per taglie forti.

RSS