dandy

dandy

Dandy: Pontifica, rimpiange i tempi andati, nega il progresso, legge Massimiliano Parente. È uno dei pochi che utilizza le note di Facebook, nelle quali riporta stralci di Evola, un’intervista a Cioran, aforismi sparsi di Carmelo Bene, frasi a caso di Nietzsche o pensieri sul suicidio. È un idiota e si veste di conseguenza, nemmeno da dandy, è piuttosto un cosplayer dandy. Pubblica album ricolmi di stockphoto della decadenza, tutte in bianco e nero, seppia o dai colori lividi. Elitista, fascista, stalinista, nazimaoista, nazista tout court (forse preferisce, per provocazione), potete chiamarlo come volete: è il dandy su Facebook. Tutti quanti ne abbiamo almeno uno tra gli amici. Ecco 33 suoi possibili status:

 

  1. Inerzia
  2. Qu’importe les victimes si le geste est beau?
  3. Struggente nostalgia di un avvenire che non fu mai.
  4. Invano, invano lotto per possedere i giorni che mi travolgono rumorosi. Io annego nel tempo.
  5. A volte solo Debussy sa spiegare come stai.
  6. The cure to one disease is the beginning of a new one.
  7. I dettagli non sono dettagli, i dettagli sono il progetto.
  8. Per uno scrittore la vera finzione è la realtà.
  9. Forma & equilibrio forma & equilibrio forma & equilibrio
  10. Vi piango.
  11. Sotto questa maschera, un’altra maschera
  12. Che si lasci la bontà a chi non ha nient’altro di meglio da offrire
  13. L’autoreferenzialità è l’incognita di sé, cioè di un Altro, tende al ‘diminuendo’. La fantasia è un rigonfiamento che sfugge da sé, un crescendo a rami orizzontali. Riferirsi a sé è una galera ma a orizzonti illimitati, è accettare; fantasia è volo libero in gabbia, fuggire senza poter mai andare.
  14. Nothing can cure the soul but the senses, just as nothing can cure the senses but the soul
  15. Sapete? Mi piacerebbe almeno una volta provare invidia per voi.
  16. Una cattiva reputazione dovrebbe sempre essere mantenuta con più amore e più lusso che una ballerina
  17. Sbagliare ancora, sbagliare meglio
  18. La posizione è ridicola, il piacere effimero, la fatica tanta.
  19. La figa piace agli uomini, il cazzo piace a tutti.
  20. I piaceri semplici sono l’ultimo rifugio della gente complicata
  21. I cavalli possono essere spronati, le persone vanno obbligate.
  22. Perfect purity is possible if you turn your life into a line of poetry written with a splash of blood
  23. Tutto questo gregge si comporta come se la vita fosse una corvée monotona, non quel divertimento che può essere, a saperla prendere… come sono vestiti male! ma come sarebbero brutti se fossero nudi! muoio prima del dessert se non ordino una bottiglia di champagne
  24. 26 anni di introspezione e nessun risultato
  25. La verità ci rende liberi, ma liberi in un deserto
  26. Uno smarties vale più di voi subumani
  27. Forse col tempo, conoscendoci peggio…
  28. Oggi il cretino è pieno di idee
  29. Le vostre scarpe sono di una tale qualità che mi dureranno vent’anni; ho già sessant’anni, queste sono le ultime che vi ordino
  30. La vita è un ergastolo
  31. Ciascuno porta la sua croce, io porto una piuma
  32. Vendo inviti per asmallworld, contattatemi in pvt
  33. E anche oggi Rondò Veneziano a palla con le casse sul balcone

RSS