come deve vestirsi un avvocato d'affari in dodici comode mosse

come deve vestirsi un avvocato d'affari in dodici comode mosse

1) Abito scuro, il colore ammesso è solo uno, il blu. Il grigio, che fa impiegato o revisore, è ammesso solo come abito d'emergenza (“quelli della tintoria erano in ferie!!!11!”); l'abito chiaro rampante è ammesso come jolly d'estate, ma mai se si hanno riunioni con cliente.
2) Camicia bianca, camicia azzuro chiaro, camicia a righine sottili. I quadretti sono ammessi solo se a trama invisibile; NO camicia scura o violetto, NO "white collar", il button-down sta riemergendo, ma per non rischiare, NO button-down.
3) NO gemelli sui polsini camicia, ammessi solo a livello di partnership; NO catenelle per assicurare portafoglio alle tasche.
4) Camicia tinta unita va abbinata con cravatta fantasia, camicia righe/quadretti con cravatta tinta unita. Mai camicia righe con cravatta a righe.
5) NO cravatta Hermès o Ferragamo, per evitare di inimicarsi i potenti. NO cravatta Marinella, per evitare di passare per meridionale.
6) Giacca dell’abito a 2 bottoni only.
7) NO pochette, pochette ripiegata a punte sei squalificato.
8) Seguire l’adagio “no brown in town”, le scarpe marroni “le mettono i country lawyer”; NO scarpe a punta, per non sbagliare si va tutti in Via Belfiore.
9) Mai tirare su i risvolti della camicia perché è da lavapiatti.
10) Quando si entra e si esce dallo Studio indossare sempre la giacca perché ti potrebbero vedere.
11) All’aperitivo, cravatta arrotolata e inserita nel taschino, come pochette è bruttissima, ma ti permette di fare team.
12) La barba si prevede sarà ammessa solo fino a metà 2016.

RSS