3 contraddizioni emerse nella campagna per il referendum

3 contraddizioni emerse nella campagna per il referendum
  1. Il Movimento 5 Stelle auspica, dopo la vittoria del NO, una riforma elettorale con formula proporzionale, esattamente l'opposto dell'avere "un Presidente del Consiglio eletto dal popolo".
  2. Alessandro Di Battista tuona contro il regime in un libro pubblicato dalla casa editrice posseduta da Silvio Berlusconi.
  3. Berlusconi invoca il vincolo di mandato dopo essere andato sotto processo per compravendita di senatori,  un po' come Lapo Elkann che va a New York senza carte di credito per non comprare la bamba.

RSS