2014, che anno del Renzi

2014, che anno del Renzi

La convalescenza è il periodo intermedio che si trascorre nei giorni successivi a una malattia; in tale periodo si è particolarmente esposti a rischio di contagio ad altre malattie e relativamente più deboli, se non a una ricaduta nella malattia stessa.
Sebbene molti non ci facciano caso o, peggio ancora, fingano di non farci caso, si è passati da un nuovo miracolo italiano a un nuovo rinascimento italiano, dal piazzista milanese all’albergatore toscano, quello dell’ovvia su fra di noi dai facciamo 500 euro senza ricevuta nel locale con scaffali a vista mattoni a vista slow food eatitaly camerieri in nero.
Perché quella che inizia è un’epoca in cui la faranno da padrone l'ignoranza spacciata per vicinanza al popolo, l’approssimazione esaltata come capacità imprenditoriale, l'arte di arrangiarsi come modello di sviluppo, la raccomandazione travisata per eccellenza di filiera, lo sfruttamento come strumento di modernità per un nuovo rinascimento.
Passerà il tempo e poi, come al solito, avremo avuto ragione noi: le soluzioni non stavano nell'ignoranza (“non mi rompano le scatole se io mi confondo con la Tares, l'Imu, la Tic e la Toc”) o nell’approssimazione, nelle battute e nei lazzi ("i dilettanti hanno fatto l’arca, gli esperti hanno fatto il Titanic”).
Ma non c’è niente di più noioso di avere ragione e dover attendere del tempo per vedersela dare; l’unico divertimento sarà osservare i pezzi di barca dei dilettanti che tornano a riva.

 

RSS