15 curiosità su Woodstock che non ti hanno ancora detto

15 curiosità su Woodstock che non ti hanno ancora detto

1. A Woodstock venne inaugurato il sistema metrico MU-FO-FU per valutare il successo di un festival musicale, basato sui tre indicatori fango (MUD), piedi nudi di tipe (BAREFOOT) e scopate (F*CKING). In base a questo sistema, Woodstock 1969 fu battuto solo da Sziget 2009 e Ozora 2012.


2. Nonostante l'insufficienza di strutture per ospitare 500.000 persone e le pessime condizioni igieniche, si calcola che comunque era più facile accedere a un bagno a Woodstock che in qualsiasi località ligure, anche se  si ha ordinato un menu turistico.

 

ozora festival 2012


3. Giulio Andreotti e Giovanni Spadolini furono gli unici due politici italiani a recarsi a Woodstock per studiare le culture giovanili. Andreotti fece l'amore di gruppo con due ragazze e un ragazzo, perdendo di vista Spadolini che cadde in una pozza di fango e fu recuperato solo dopo quattro ore.

woodstock

4. Anche Franco Battiato avrebbe dovuto esibirsi a Woodstock con una straziante rivisitazione dell'inno di Mameli, ma Jimi Hendrix gli fregò l'idea con Star Spangled Banner e allora il cantante siciliano non volle nemmeno salire sul palco.


5. Vincenzo Salemme, Carlo Buccirosso e Maurizio Casagrande, pur essendo negli Stati Uniti per un corso di inglese, a Woodstock per tampinare le ragazze utilizzavano solo due frasi, Tu si na cosa grande Tu si na cosa esaggerata.

 

 

6. Alessandro Gori, il noto sgargabonzi, non si recò a Woodstock in attesa che aprissero i cancelli di Arezzo Wave, per prendere i primi posti. Un'attesa durata 18 anni.


7. Nel clima di grande tolleranza che contraddistinse le tre giornate di Woodstock, Ignazio Marino fu uno dei pochi cacciati dalla manifestazione. Giunto sul luogo del concerto con i genitori, convinti nudisti, il piccolo Ignazio fu prima quasi linciato per aver cercato di scambiare i fegati a due babbuini, e poi definitivamente allontanato dopo una polemica sulla distanza delle tende dei campeggiatori da quella dei suoi genitori.

Gianni il libro del deboscio 
8. Albano e Romina, contattati dall'organizzazione, rifiutarono di partecipare sostenendo che non sarebbero mai andati a cantare "nel campo di un allevatore di maiali, eventualmente anche ebreo".

9. Guido Nicheli fu uno dei tanti Vip avvistati nel backstage, dove monopolizzava l'attenzione con battute del genere "uè, qui c'è poco nogra ma tanta gadro".

10. Gordon Ramsey girò a Woodstock una puntata speciale della sua serie "Cucine da Incubo".

11. L'assenza a Woodstock non ebbe nessun riflesso sulla carriera di Burt Bacarach.

12. Se fosse stato a Woodstock, Davide Colombo de il deboscio avrebbe passato il tempo a scuotere la testa e a dire "che gente, che livello".

13. Se non ci fosse mai stato Woodstock, l'uccellino omonimo delle strisce dei Peanuts amico di Snoopy si sarebbe chiamato Sanremo.

14. Paola Maugeri fu presa a sassate la prima volta che aprì bocca accennando la sua famosa frase "la forza del rock".

15. Uscirà a Natale 2018 Wood?Stockazzo!, il film dei Vanzina  dedicato a Woodstock.
Il film rievocherà il diario del viaggio di Christian de Sica con lo zio Ramon Mercader, appena uscito di galera dopo aver ucciso Trotski, che termina appunto a Woodstock. Nel cast, oltre a Christian De Sica, Ambra Angioini nella parte di Joan Baez, Enzo Salvi in quella di Jimi Hendrix, Serena Autieri sarà una Janis Joplin in conflitto con la madre interpretata da Virna Lisi, Raoul Bova interpreterà Neil Young mentre Martufello sarà il contadino che affitta il campo dove si svolge il concerto. 
 

 

 

RSS